Il contesto

Sette isole, decine di vulcani

Una delle principali caratteristiche dell’arcipelago Eoliano è l’enorme differenza in colori, morfologie, paesaggi e vegetazione tra un’isola e l’altra. La principale motivazione di ciò è legata alla storia vulcanologica di ogni isola. Solo Stromboli, l’isola più recente ad emergere dal mare, ha la classica forma a cono, tipica dell’immaginario di ciascuno di noi.
Le altre isole sono invece di forma più irregolare, e questo è il risultato della sovrapposizione di più centri vulcanici nel tempo e nello spazio. Ad esempio, l’isola di Salina, seconda in superficie dopo Lipari e conosciuta anche per le sue due montagne gemelle, è in realtà formata dalla sovrapposizione di almeno 6 principali edifici vulcanici . Se si contassero tutti gli edifici vulcanici presenti al di sopra del livello del mare nelle isole Eolie, arriveremmo a più di 50.
Cartina geografica Isole EolieNe consegue che anche le quote raggiunte da ogni isola sono molto differenti.
Il Monte Fossa delle Felci di Salina, ad esempio, oltrepassa le quote collinari arrivando a 964 metri di altitudine, ed è seguita da Stromboli con 924 metri in continuo aumento grazie alle continue esplosioni dal cratere sommitale . Il Gran Cratere de La Fossa di Vulcano, con i suoi 386 metri di altitudine, è invece la quota più bassa raggiunta tra le isole Eolie.

I sensi raccontano i Faraglioni di Panarea

Sette isole, decine di vulcani

Panarea e la sua storia

Le Terme di San Calogero

Il laghetto salato di Lingua

Il Castello di Lipari, “fuso” con la lava

Pollara, tra poesia e bellezza

La parte nascosta delle Eolie

L’antica produzione del sale

La Sciara del Fuoco

La Malvasìa delle Lipari DOC

Come si forma la pomice

La Cattedrale di Lipari e il chiostro Normanno del Monastero Benedettino

I crateri sommitali

I sensi raccontano le fumarole del porto di Vulcano

Vulcano, la più giovane tra le opere d’arte Eoliane

Le Eolie, dove è nata la vulcanologia

Filicudi, paradiso sommerso

Gli elementi morfologici sottomarini delle Isole Eolie

La pòlis dei vivi e la necròpolis dei morti

I sensi raccontano i crateri sommitali

Stromboli, il vulcano che respira

Il Gran Cratere de La Fossa: dove il vulcano diventa uno scultore

I Faraglioni di Panarea

Il villaggio preistorico di Cala Junco

L’eruzione del 2002-03

Panarea, dove mare e vulcani diventano scultori

Filicudi: piccola isola, grande storia

Il villaggio di Capo Graziano

Lipari al centro della storia del Mediterraneo

Lipari, dove la storia si intreccia con i vulcani creando l’archeologia

Alicudi, dove il tempo si è fermato

La plasticità dei fanghi di Vulcano

Salina, l’isola verde dalle montagne gemelle

Storie di mare e naufragi. I relitti delle Isole Eolie