Sette isole dai diversi volti

Testo in CAA Comunicazione Aumentativa Alternativa

Con Comunicazione Aumentativa e Alternativa (C.A.A.) si indicano tutte le modalità di comunicazione che possono facilitare e/o migliorare la comunicazione di persone che hanno difficoltà ad utilizzare il linguaggio orale e la scrittura.
Aumentativa perchè incrementa modalità comunicative già presenti, Alternativa in quanto si avvale di strategie e tecniche diverse dal linguaggio parlato.
La CAA basandosi prevalentemente sull’uso di sistemi simbolici e di immagini risulta particolarmente efficace se applicata all’accessibilità dei testi.
Trasformare un concetto in immagine consente infatti di trasmetterne immediatamente il significato anche a persone che presentano difficoltà di comprensione del testo.

“Testi di Giada Cantamessa e trasposizione in simboli di Barbara Porcella e Valentina Baraghini”.

Allegati

Sette isole, decine di vulcani

Sette isole dai diversi volti

I crateri sommitali

I sensi raccontano il porto di Vulcano

Il Castello di Lipari, “fuso” con la lava

I sensi raccontano il laghetto salato di Lingua

Il laghetto salato di Lingua

Pollara, tra poesia e bellezza

I sensi raccontano i Faraglioni di Panarea

L’antica produzione del sale

Alicudi, dove il tempo si è fermato

Il villaggio di Capo Graziano

Filicudi: piccola isola, grande storia

I sensi raccontano il villaggio preistorico di Cala Junco

Il Castello di Lipari, “fuso” con la lava

Salina, l’isola verde dalle montagne gemelle

La Sciara del Fuoco

I sensi raccontano il Castello di Lipari

Il villaggio di Capo Graziano

Lipari, dove la storia si intreccia con i vulcani creando l’archeologia

I sensi raccontano i crateri sommitali

Vulcano, il più famoso vulcano del mondo

La Cattedrale di Lipari e il chiostro Normanno del Monastero Benedettino

Pollara, tra poesia e bellezza

Vulcano, la più giovane tra le opere d’arte Eoliane

La pòlis dei vivi e la necròpolis dei morti

Alicudi, dove il tempo si è fermato

Vino, olio e capperi: capolavori della natura e rampa di lancio dell’economia Eoliana

I vulcani

L’eruzione del 2002-03

La pòlis dei vivi e la necròpolis dei morti

La plasticità dei fanghi di Vulcano

Il villaggio preistorico di Cala Junco

Il bianco candido delle cave di pomice

Il Gran Cratere de La Fossa

L’antica produzione del sale

Filicudi: piccola isola, grande storia

I Faraglioni di Panarea

I sensi raccontano i Faraglioni di Panarea

Filicudi, paradiso sommerso

Stromboli, il vulcano che respira

I Faraglioni di Panarea

Come si forma la pomice

I sensi raccontano le fumarole del porto di Vulcano

Filicudi, paradiso sommerso

La Sciara del Fuoco

Sette isole, decine di vulcani

Il villaggio preistorico di Cala Junco

Lipari al centro della storia del Mediterraneo

Lipari, dove la storia si intreccia con i vulcani creando l’archeologia

Salina, l’isola verde dalle montagne gemelle

Da dove arrivano i gas di Vulcano

La Malvasìa delle Lipari DOC

Panarea, dove mare e vulcani diventano scultori

Il Gran Cratere de La Fossa: dove il vulcano diventa uno scultore

Storie di mare e naufragi. I relitti delle Isole Eolie

Le Eolie, dove è nata la vulcanologia

La parte nascosta delle Eolie

Miti e leggende sui vulcani

La parte nascosta delle Eolie

Le fumarole del porto di Vulcano

Le Eolie, dove si è iniziato a studiare i vulcani

Panarea, l’isola dei Faraglioni

La Cattedrale di Lipari e il chiostro Normanno del Monastero Benedettino

Le Terme di San Calogero

Stromboli, il vulcano che respira

La plasticità dei fanghi di Vulcano

Panarea e la sua storia

Al centro del commercio nella storia

I criteri per l’inserimento delle Isole Eolie nella WHL

Sette isole dai diversi volti

Il laghetto salato di Lingua

I crateri sommitali

Gli elementi morfologici sottomarini delle Isole Eolie