Stromboli

I sensi raccontano la Sciara del Fuoco

udito
I rotolamenti lungo la sciara

Sul bordo della Sciara non udirete nulla, se non le esplosioni e, qualche secondo dopo, i blocchi e le bombe vulcaniche rotolare lungo il pendio.
Godetevi questo silenzio e questi rotolamenti, cercando di cogliere anche il momento in cui i blocchi si tuffano in mare.

vista
I 4 elementi: acqua, fuoco, terra e aria

La Sciara del fuoco è l’ideale per godere della vista dei 4 elementi naturali: il fuoco dei prodotti vulcanici, la terra della Sciara, il blu dell’acqua del mare e, da non sottovalutare, un’aria purissima che porta con sé il salmastro del mare.

Il villaggio di Capo Graziano

I sensi raccontano il Castello di Lipari

Pollara, tra poesia e bellezza

La plasticità dei fanghi di Vulcano

Panarea, l’isola dei Faraglioni

Il villaggio preistorico di Cala Junco

I crateri sommitali

Il bianco candido delle cave di pomice

Miti e leggende sui vulcani

Le Eolie, dove si è iniziato a studiare i vulcani

I sensi raccontano il porto di Vulcano

Vulcano, il più famoso vulcano del mondo

Salina, l’isola verde dalle montagne gemelle

I Faraglioni di Panarea

La parte nascosta delle Eolie

Al centro del commercio nella storia

Il Castello di Lipari, “fuso” con la lava

Sette isole dai diversi volti

Stromboli, il vulcano che respira

I sensi raccontano i Faraglioni di Panarea

I vulcani

Il Gran Cratere de La Fossa

La pòlis dei vivi e la necròpolis dei morti

L’antica produzione del sale

I sensi raccontano il villaggio preistorico di Cala Junco

Lipari, dove la storia si intreccia con i vulcani creando l’archeologia

Il laghetto salato di Lingua

Filicudi: piccola isola, grande storia

Alicudi, dove il tempo si è fermato

Sette isole, decine di vulcani

Vino, olio e capperi: capolavori della natura e rampa di lancio dell’economia Eoliana

Le fumarole del porto di Vulcano

La Sciara del Fuoco

Filicudi, paradiso sommerso

Da dove arrivano i gas di Vulcano

La Cattedrale di Lipari e il chiostro Normanno del Monastero Benedettino

I sensi raccontano il laghetto salato di Lingua