Stromboli

Gli tsunami: un fenomeno non rarissimo a Stromboli

La ripetizione di alcuni crolli del fianco nord-occidentale dello Stromboli, in corrispondenza della Sciara del Fuoco, sarebbe la causa di tre eventi di tsunami avvenuti durante il Medioevo, che hanno raggiunto le coste della Campania.
Gli tsunami particolarmente distruttivi sono stati datati fra il 1343 e il 1456 d.C.
Il principale tsunami sarebbe stato quello del 1343 che, secondo gli esperti, con molta probabilità è stato il responsabile della distruzione dei porti di Napoli e Amalfi.
Testimone d’eccezione di tale evento, sarebbe stato il poeta Francesco Petrarca, che in una lettera da Napoli parlò di aver assistito a «una strana tempesta». La storia di tali eventi, fino all’ultimo osservato nel 2002, deve  allertare tutta la popolazione per comprendere che un vulcano, anche se di “indole” tranquilla come lo Stromboli, può generare degli eventi potenzialmente rischiosi per la popolazione e le attività produttive.

Il Castello di Lipari, “fuso” con la lava

Sette isole, decine di vulcani

Panarea, dove mare e vulcani diventano scultori

Il villaggio di Capo Graziano

I sensi raccontano i crateri sommitali

I crateri sommitali

Storie di mare e naufragi. I relitti delle Isole Eolie

Pollara, tra poesia e bellezza

Le Eolie, dove è nata la vulcanologia

Panarea e la sua storia

Salina, l’isola verde dalle montagne gemelle

Gli elementi morfologici sottomarini delle Isole Eolie

Il Gran Cratere de La Fossa: dove il vulcano diventa uno scultore

Le Terme di San Calogero

I sensi raccontano le fumarole del porto di Vulcano

La Cattedrale di Lipari e il chiostro Normanno del Monastero Benedettino

Filicudi: piccola isola, grande storia

Stromboli, il vulcano che respira

Come si forma la pomice

Lipari, dove la storia si intreccia con i vulcani creando l’archeologia

La pòlis dei vivi e la necròpolis dei morti

La plasticità dei fanghi di Vulcano

Il villaggio preistorico di Cala Junco

I sensi raccontano i Faraglioni di Panarea

Vulcano, la più giovane tra le opere d’arte Eoliane

L’eruzione del 2002-03

Filicudi, paradiso sommerso

I Faraglioni di Panarea

Il laghetto salato di Lingua

L’antica produzione del sale

La parte nascosta delle Eolie

La Sciara del Fuoco

Alicudi, dove il tempo si è fermato

Lipari al centro della storia del Mediterraneo

La Malvasìa delle Lipari DOC