La Neàpolis

L’ara di Ieróne II: luogo di sangue e di fuoco

L’altare, secondo la testimonianza dello storico Diodòro Siculo, fu innalzato da Ieróne II nei pressi del teatro ed era lungo quanto uno stadio olimpico, come dimostra il basamento roccioso, grande quanto mezzo campo da calcio, che ancora oggi è possibile ammirare. Resti ara Ierone
Ai lati nord e sud, erano posti due ingressi simmetrici con rampe che conducevano a una piattaforma superiore. L’ingresso alla rampa nord era affiancato da due telamóni . I telamoniAttraverso le rampe venivano condotti gli animali da sacrificare, mentre i fedeli salivano da un lato e scendevano da quello opposto, dopo aver offerto il proprio tributo alla divinità.
A ovest dell’altare si apriva una grande piazza rettangolare circondata su tre lati da un porticato. Al centro del piazzale era presente una vasca che recava al centro un basamento, forse destinato a reggere una statua.
Gli archeologi hanno ipotizzato che questo altare fosse dedicato a Zeus Euletherios. Come raccontò Diodòro Siculo, dopo la cacciata nel 466 a.C. dell’ultimo dei tiranni, Trasibulo, i siracusani eressero una colossale statua dedicata al dio, in onore del quale vennero celebrate le feste delle Eleuthèrie , collegate alla liberazione della città dai nemici.

Tracce del Cristianesimo a Siracusa

L’Orecchio di Dionìsio e la Grotta dei Cordari

Luogo di incontro di mari e civiltà

Siracusa durante la tirannide di Dionigi

Il Castello Eurìalo

Il Castello Maniace

Le mura Dionigiane: un capolavoro di ingegneria greca

Ebrei popolo errante

La chiesa di San Giovanni alle Catacombe

L’Athènaion del tiranno Gelóne

Il significato culturale della tragedia

I bagni ebraici: il miqveh di Casa Blanca

Ortigia. La Venere che sorge dalle acque del mare

La Chiesa di Santa Lucia alla Badia

L’Anfiteatro romano

Pantalica bizantina

Le Venationes

Le funzioni del Castel Maniace

Il Teatro Greco di Siracusa

Tempio di Apollo

Leggende e magici echi nelle Latomìe di Siracusa

Cripta di San Marciano

Le catacombe di San Giovanni

La Neàpolis dal passato a oggi

L’interno del Duomo di Ortigia

Pantalica: dove la natura e la storia si fondono

La Giudècca, il cuore ebraico nascosto di Siracusa

Il Museion e la grotta del Ninfèo

Piazza del Duomo: un luogo sacro degli antichi greci

La fortificazione spagnola

Gli spettacoli gladiatori

Nel regno del re Hyblon: Pantalica tra storia e leggenda

La Siracusa romana, potenza militare grazie al genio di Archimede

L’ara di Ieróne II: luogo di sangue e di fuoco

L’architettura della Piazza

La Cultura di Pantalica

Il Palazzo del Senato

La Cattedrale di Siracusa