La monumentalizzazione di Akragas

I sensi raccontano Il Tempio della Concordia

vista
I colori del tramonto

Il tempio della Concordia, nella sua solenne integrità, è uno spettacolo che affascina e incute rispetto. Le imponenti colonne doriche, sormontate da capitelli ancora intatti, sorreggono la trabeazione senza alcuno sforzo apparente.
Il caratteristico colore giallo ocra della pietra agrigentina, utilizzata per costruire il tempio, sembra accendersi con toni ancora più caldi, sotto la luce del tramonto, tanto da renderlo ancora più suggestivo.

olfatto
La messa nel tempio della Concordia

Torniamo indietro nel tempo quando, nel tempio della Concordia, divenuto edificio di culto cristiano, veniva celebrata la messa.
Proprio come doveva accadere durante la celebrazione dei riti pagani, al suo interno si diffondevano i profumi emanati dagli incensi che davano solennità ai momenti di preghiera, tra il bagliore tenue e vibrante delle lucerne.
L’intero edificio che si elevava con la sua imponenza, sorretto da maestose colonne doriche, si vestiva, al tramonto, di colori accesi e si animava di fragranze che invitavano ad una riposta riflessione.

gusto
I tesori delle capre girgentane

Negli ultimi anni si è scoperto che, dal latte delle capre girgentane, è possibile ottenere dei pregiati formaggi dal gusto delicato ma particolare, dato dalla commistione dei sapori tipici siciliani. Alcuni esempi sono la “mbriaca”, una caciotta che viene fatta immergere nel Nero d’Avola; il “cinniri”, che viene fatto riposare nelle ceneri dei legni di mandorlo; la “ficarra”,  uno stracchino affinato in foglie di fico.

Le vivaci decorazioni del tempio

Akragas alle origini

Un monumento per la vittoria su Cartagine: il tempio di Zeus Olimpio

Teróne, tiranno delle arti e delle vittorie

Il primo insediamento: la fondazione di Akragas

La più bella città dei mortali

I giardini della Kolymbèthra

Il Tempio di Giunone

Dai culti pagani ai culti cristiani: la Chiesa di San Gregorio e il cimitero cristiano, la via dei sepolcri

Il museo vivente del Mandorlo

Le mura di Akragas nel V sec a.C.

Il Santuario di Asclépio: un luogo di accoglienza per i malati

Il santuario delle divinità Ctonie

Il Tempio di Èracle

Il Tempio di Asclépio

Il culto di Demetra e Persefone

Akragas, città della bellezza

La vegetazione dei Giardini

I misteri eleusini

Falàride, il terribile tiranno

Il rinforzo dei bastioni naturali

Empedocle, il politico filosofo

I sacrifici per le dee che rendono fertili i campi

Il Tempio di Demetra

Il Tempio della Concordia

L’eroe delle dodici fatiche