La Val Calanna

I sensi raccontano la Val Calanna

vista
Tra Mare e Monte

All’interno del percorso, la Val Calanna, ed in particolare la cima di Monte Fior di Cosimo o di Monte Zoccolaro, rappresenta il primo luogo dove poter osservare una vasta area della Sicilia orientale.

olfatto
Le Ginestre

Per buona parte dell’anno, la Val Calanna è ricoperta da un manto giallo e verde di ginestre, non bisogna perdere l’occasione di annusare i suoi profumatissimi fiori gialli.

gusto
Le mele Etnee

La Val Calanna è una zona dove poter trovare ancora delle piante di mele Etnee, un po’ più piccole di quelle a cui siamo abituati, ma veramente gustose!

tatto
La lava liscia!

Inoltrandosi nella colata del 1991-93, all’inizio della Val Calanna, si vedono delle porzioni completamente lisce, come fossero delle strade artificialmente costruite: si tratta di porzioni di lava di tipo “pahoehoe” che, in Hawaiiano, significa “che ci si può camminare a piedi scalzi sopra”.

udito
Le esplosioni dei Crateri Centrali in lontananza

La Val Calanna e, più generalmente, la Valle del Bove, sono luoghi lontani dai centri abitati. Sedendosi in una zona  comoda,  ad un certo punto, si sentirà un’esplosione ai crateri sommitali!

I sensi raccontano la Val Calanna

Il sistema di faglie delle “Timpe” di Acireale

L’attività dei Crateri Sommitali tra il 2011 e il 2019

Etna, terroir vinicolo d’eccellenza

Il Grand Tour in Sicilia

I diversi nomi della “Muntagna”

L’eruzione del 2001 dell’Etna, dove l’approccio con i vulcani è cambiato

Il fiume Aci

L’uomo e il vulcano: come comportarsi? Il rischio vulcanico

I sensi raccontano Acireale

L’Ellittico, il primo grande vulcano Etneo

Le prime manifestazioni vulcaniche Etnee tra Acicastello ed Acitrezza

I sensi raccontano i Monti Rossi

La Val Calanna, il primo passo verso un unico grande edificio vulcanico

Acireale e la ricostruzione dopo il terremoto del 1693

L’eruzione del 1669 a Catania

I sensi raccontano il Belvedere dell’Etna

Il Belvedere Etneo

L’eruzione del 1928 che distrusse il paese di Mascali

La continua evoluzione dei Crateri Sommitali Etnei

Etna, la montagna vivente

Empèdocle e la sua passione per l’Etna

I Monti Rossi e la distruttiva eruzione del 1669

Il terremoto che cambiò la geografia della Sicilia orientale nel 1693

I sensi raccontano Acicastello ed Acitrezza

L’Etna: un meraviglioso insieme di microclimi e di vegetazione

Un Vulcano in continua evoluzione

Perché l’Etna si è formato proprio in quella posizione geografica?

Un insieme faunistico ancora tutto da scoprire

I sensi raccontano i Crateri Sommitali

I Malavoglia

I sensi raccontano Torre del Filosofo

L’Isola Lachea e i Faraglioni di Acitrezza

Torre del Filosofo: alla base dei Crateri Sommitali (2950 metri)

La Valle del Leone e l’Ellittico

I sensi raccontano la Valle del Leone

Acireale e le sue “timpe”

Le “tacche” della neve

Il monitoraggio vulcanico e la previsione delle eruzioni