Il Belvedere dell'Etna

I sensi raccontano il Belvedere dell’Etna

vista
La Valle del Bove senza fiato

È vero, ogni luogo dell’Etna ha dei panorami meravigliosi, ma questo è un luogo speciale. Un luogo particolare che non ci si attende di trovare su un vulcano a cui si accompagna la sensazione di essere al di sopra delle nuvole.

udito
Fischia il vento

L’elevata quota in cui vi trovate, circa 2650 metri, nonché il fatto che non esistano ripari, fanno sì che questa zona sia sempre soggetta a vento, anche durante la calura estiva. Il suo brusio diventa percepibile non solo sulla pelle ma nell’assoluto silenzio che regna sulla valle.

olfatto
L’odore del vulcano

Non è raro che il vento spiri proprio in direzione della Valle del Leone, e porti con sé i gas emessi dai crateri sommitali.
Senza esagerare nel tempo di stazionamento nella nube di gas, potrete avere nelle narici il classico odore che un vulcano emette.

Il sistema di faglie delle “Timpe” di Acireale

I sensi raccontano Acireale

Il terremoto che cambiò la geografia della Sicilia orientale nel 1693

L’eruzione del 1928 che distrusse il paese di Mascali

La Val Calanna, il primo passo verso un unico grande edificio vulcanico

Una fauna ancora tutta da scoprire

La continua evoluzione dei Crateri sommitali Etnei

I Monti Rossi e la distruttiva eruzione del 1669

La montagna vivente

L’uomo e il vulcano: come comportarsi? Il rischio vulcanico

Empèdocle e la sua passione per l’Etna

Il Belvedere Etneo

I primi edifici vulcanici dell’Etna, tra Acicastello ed Acitrezza

L’Isola Lachea e i Faraglioni di Acitrezza

Il Grand Tour in Sicilia

Acireale e le sue “timpe”

I sensi raccontano Acicastello ed Acitrezza

I sensi raccontano Torre del filosofo

L’Etna: un meraviglioso insieme di diversi tipi di flora

Le “tacche” della neve

I Malavoglia

I sensi raccontano il Belvedere dell’Etna

I sensi raccontano i Crateri sommitali Etnei

L’Ellittico, il primo grande vulcano Etneo

Acireale e la ricostruzione dopo il terremoto del 1693

Etna, un laboratorio naturale dove svolgere esperimenti

Torre del Filosofo: alla base dei Crateri Sommitali (2950 metri)

Un vulcano in continua evoluzione

Perché l’Etna è uno dei vulcani più studiati al mondo?

Il fiume Aci

L’attività dei Crateri sommitali tra il 2011 e il 2019

L’eruzione del 2001 dell’Etna, quando la Montagna sembrava viva

Il primo tentativo al mondo (quasi riuscito) di fermare una colata lavica: l’eruzione del 1991-93

I sensi raccontano la Val Calanna

I sensi raccontano la Valle del Leone

I sensi raccontano I Monti Rossi

I diversi nomi della “Muntagna”

L’eruzione del 1669 a Catania

La Valle del Leone e l’Ellittico